Pulizia del viso professionale anche a casa con Korff

La pelle è l’organo con cui ci presentiamo al mondo esterno e che ci protegge verso gli agenti batterici, virali, micotici grazie al film idrolipidico. Al tempo stesso ci fa emozionare. Basti pensare ad una seduta massaggio viso per percepire la sensazione di relax che semplici gesti possono offrire alla nostra pelle, restituendole preziosi benefici anti-stress.

È noto che una cute sana è in grado di percepire i cambiamenti ambientali e riorganizzarsi per adattarsi ed è in grado di mantenere un costante rinnovamento cellulare. Tali caratteristiche vanno preservate e il gesto più comune, ma assolutamente non banale, è la detersione. La pulizia del viso è lo step indispensabile per chi desideri apprezzare risultati immediati in termini di luminosità e ricettività ai trattamenti cosmetici.

Nessuna pelle può evitare la detersione e Korff offre una gamma prodotti che permette di effettuare la pulizia del viso professionale anche a casa: questa linea è infatti pensata per eliminare tutto lo sporco che accumuliamo, tra cui sudore, sebo, smog, polvere e residui di trucco, senza rinunciare alla piacevolezza d’uso. Le texture di Korff gratificano i sensi e trasformano l’atto necessario e quotidiano in vero e proprio momento SPA.

 

La pulizia del viso: costruisci la tua beauty routine quotidiana

 

Come fare e a cosa serve la pulizia del viso in casa? La perfetta beauty routine per la pulizia del viso quotidiana consta di tre passaggi: struccare, detergere e tonificare.

Lo struccante rappresenta il primo step perché ha il compito di rimuovere il trucco. La Soluzione Bifasica elimina efficacemente il trucco da viso, occhi e labbra. La sua formula permette di sciogliere anche il trucco più ostinato senza strofinare energicamente. È il prodotto ideale per tutti coloro che ricercano prodotti delicati, efficaci e sicuri.

 

Il detergente è il secondo step in sequenza nel rituale di pulizia del viso. L’ideale per ricreare un momento spa prevede l’utilizzo di due detergenti. Infatti si parla di “doppia detersione”; questa prevede l’impiego per primo di un detergente più oleoso e burroso e di un detergente a risciacquo per secondo. La doppia detersione si fonda sul concetto di preservare la barriera idrolipidica secondo un meccanismo di affinità in cui lo sporco più grasso sarà preferibilmente rimosso con prodotti grassi, mentre lo sporco meno grasso con prodotti acquosi.

 

Il Balsamo Detersione Profonda è il prodotto da prediligere per la prima fase. Si tratta di una morbida e sontuosa texture a base di Burro di Karité e Cere Vegetali. È sufficiente una spatola di prodotto per lavorare tutto il viso; il movimento del massaggio con le mani permette al balsamo di fondersi con le dita ed eliminare in profondità tutte le impurità affini. Per rimuoverlo c’è in dotazione un panno di cotone che si consiglia di passare sotto l’acqua tiepida. E’ esattamente al passaggio del panno caldo sulla pelle bagnata che il burro fuso regala all’olfatto note delicate e rilassanti, che inevitabilmente portano il nostro ritmo, e con sé il nostro respiro, a rallentare e ad assaporare questa carezza.

balsamo detersione profonda per pulizia viso

 

Su pelle asciutta andiamo poi ad applicare il secondo detergente sulla base delle caratteristiche della nostra pelle: se normale o secca, utilizzeremo un prodotto delicato, Gel Micellare, che grazie alle sue micelle deterge senza aggredire il film idrolipidico; in caso di pelle mista o grassa, prediligeremo il Gel Purificante, prodotto fresco che, per la presenza di un derivato dello Zinco, favorisce il controllo della secrezione sebacea.

Terzo step necessario è rappresentato dal Tonico Essence, prodotto di concezione asiatica, che unisce nella sua texture acquosa un complesso vitaminico, Estratto di Aloe Vera e Lieviti ad azione remineralizzante ed energizzante, favorendo così la ricettività cutanea ai trattamenti skin applicati successivamente. È consigliabile prelevare un po’ di prodotto e versarlo nella conca della mano prima di picchiettarlo sul viso. La pelle sarà di un colorito più roseo, al tatto compatta e vi regalerà una piacevole sensazione di freschezza.

 

Beauty Routine complementare

Un trattamento viso professionale prevede, inoltre, in sequenza, altri due step: un esfoliante e una maschera. Il Peeling Nero Rivitalizzante è l’esfoliante della Linea Cleansing Korff: si tratta di una crema dall’inconfondibile colore nero arricchita da fini cristalli di Corindone. Se da un lato il Carbone Vegetale assorbe le impurità di superficie, dall’altro i cristalli esfoliano la superficie cutanea con estrema gentilezza, in quanto immersi in una base di burro di Karité che trasforma il gesto meccanico e potenzialmente aggressivo in movimento lento, dolce e confortevole.

Il Peeling Nero è indispensabile se desideriamo una pelle più levigata, luminosa ed idratata. Pertanto lo consigliamo a tutti un paio di volte alla settimana sempre su pelle precedentemente inumidita.

Per quanto riguarda la maschera viso è noto che si tratta di una soluzione beauty dal risultato immediato. L’azione dell’impacco favorisce infatti la stimolazione cutanea e accelera le reazioni di idratazione e purificazione.

Korff offre due maschere viso: la Maschera Nera con Pennello, prodotto completo di strumento per un’applicazione ottimale e Maschera all’Argilla Bianca, ideale per chi cerca un effetto mattificante.

La Maschera Nera ha una funzione idratante e una volta distribuita su tutto il viso ci permette di concederci 10 minuti di riposo prima di rimuoverla con acqua tiepida e movimenti circolari.

La Maschera Bianca è invece una soluzione più rapida, che si consiglia di applicare direttamente con le dita inumidite. Sono sufficienti circa 3 minuti d’azione prima di rimuoverla.

È chiaro che per coloro che hanno la pelle a tendenza secca l’ideale è applicare due volte a settimana la maschera nera, mentre per la maschera bianca a beneficiarne maggiormente con cadenza settimanale, sono le pelli impure. Tuttavia, nel caso di una pelle mista, dove l’impurità è localizzata al centro di viso, il consiglio di Korff è di utilizzare entrambe, nello specifico: maschera bianca nella zona T e maschera nera sulle guance.

Cinque semplici step per riprodurre in totale libertà una vera e propria seduta SPA.

Quest’estate non rinunciare ad indossare una pelle luminosa e idratata!